Homepage Cronaca Natale, per l’organizzazione si fa avanti il Centro Sportivo Santa Sofia

Natale, per l’organizzazione si fa avanti il Centro Sportivo Santa Sofia

1549

Un’associazione scrive al Comune per chiedere l’autorizzazione ad organizzare il cartellone di eventi natalizi. Il tutto a costo zero per l’Ente. Si tratta dell’Asd Centro Sportivo Santa Sofia. Il fine è quello di “animare e rendere le festività più gradevoli sgravando l’amministrazione di un onere economico tenuto conto delle risorse di cui dispone”. Il periodo che verrebbe coperto dall’organizzazione del Centro Sportivo Santa Sofia è quello che va dal 15 dicembre al 10 Gennaio. Nella richiesta protocollata al Comune vengono esplicitate le iniziative che verrebbero proposte in caso di accoglimento. I proponenti parlano di una tensostruttura che ospiterà parchi giochi per bambini, un campo per attività sportiva ed eventi di vario genere. Nelle previsioni dell’associazione tornerebbe la pista di pattinaggio su ghiaccio già sperimentata con successo qualche anno fa. Spazio anche ad un campo di biliardo umano oltre alle immancabili esibizioni di artisti di strada. Previsto anche un segmento riservato allo sport con tanto di campi di beach volley e beach soccer. Un’area – quella tra Piazza Sant’Angelo e Piazza Elena – ospiterebbe i mercatini di Natale con collocazione di stands. La tensostruttura servirebbe quindi anche per ospitare un evento musicale e danzante per la notte del Capodanno. Questo escluderebbe ovviamente l’organizzazione del tradizionale Capodanno in piazza. “La tensostruttura – si legge nella richiesta presentata al Comune sarà a disposizione per quanti vorranno esibirsi in attività di vario genere”. Come detto in apertura di servizio, il costo a carico dell’Ente sarebbe nullo. “Il programma – scrivono ancora i richiedenti – sarà a totale carico degli organizzatori e senza nessun costo per l’amministrazione. Si fa semplicemente richiesta di usufruire gratuitamente degli spazi nei quali verranno installate le strutture, di fruire gratuitamente degli stand e di una parte del palco di proprietà del Comune”. La stessa associazione si è inoltre detta pronta a defilarsi nel momento in cui il Comune dovesse manifestare la volontà di organizzare in proprio il cartellone degli eventi natalizi.