Homepage Calcio Il Licata muove la classifica, 0-0 con l’Acr Messina

Il Licata muove la classifica, 0-0 con l’Acr Messina

448

Termina a reti inviolate il match disputato al Liotta tra Licata e ACR Messina. Un pareggio che non cambia la posizione dei licatesi sesti a quota 15 ma che dà fiducia, considerato che i gialloblu hanno stazionato per gran parte della partita nell’area avversaria. Buon possesso palla iniziale del Licata che non gioca d’attesa, portando i messinesi a mantenersi bassi. Però quando gli ospiti trovano spazi, tentano di concludere a rete sia dalla distanza che da azioni partite da palla inattiva. Il pressing su ogni palla dei gialloblu, non permette di impostare, così il Messina è costretto ad agire in contropiede. Con due occasioni nitide, il Licata dimostra di essere più attivo, ma deve contenere alle volte le incursioni seppur sporadiche dei messinesi. Ampi spazi per i licatesi che attaccano a pieno organico. Alle volte la difesa gialloblu è posizionata a centrocampo, fermando sul nascere ogni manovra ospite. Nella ripresa si mostrano inizialmente più reattivi gli ospiti che con lanci lunghi si proiettano in avanti alla ricerca del vantaggio, ma è il Licata che per poco non trova la rete con Cannavò che sotto porta si crea lo spazio ma la sua conclusione è fuori dallo specchio. Si ripete l’attaccante che su cross di Convitto, colpisce di testa, ma la palla è indirizzata sopra la traversa. Poco dopo un tiro di Adeyemo scheggia il palo. È un Licata che fa la partita, manovrando su entrambe le fasce. Le sue azioni corali mettono in allerta la retroguardia ospite. Superata la mezz’ora, i messinesi si vedono annullare una rete per fallo in area segnalato dal guardalinee. Poi ci prova Diaby da fuori area, ma l’estremo difensore ospite si distende e para il rasoterra. Quando manca poco allo scadere, i licatesi creano occasioni con più insistenza ma non riescono a pervenire alla vittoria che avrebbe dato morale ad una squadra incitata fino all’ultimo dai sostenitori gialloblu accorsi allo stadio.

Salvatore Cucinotta