Homepage Calcio Manfrè scaccia la crisi, il Licata torna al successo

Manfrè scaccia la crisi, il Licata torna al successo

509

Il Licata fa un passo avanti nel cammino verso la salvezza. Con questi tre punti, i primi ottenuti nel 2020, si piazza al sesto posto. Ad arrendersi al Liotta con il punteggio di 1-0, è stata l’ultima in graduatoria, ovvero la Palmese. Le motivazioni che hanno portato alla vittoria, non sono mancate, ma occorreva un po’ di cattiveria in più, a ridosso dell’area avversaria. I primi squilli della partita sono di marca gialloblu. Con una pressione i licatesi fanno mantenere bassi gli ospiti. Si piomba quindi su ogni pallone vagante e riesce con una serie di raddoppi ad arrivare prima. Si gioca molto in spazi stretti che portano ad un possesso palla misurato. Di certo i calabresi non stanno a guardare, replicando, alzando il baricentro. Le due squadre non sembrano amministrare le energie e gli inserimenti si fanno più intensivi. Quando la squadra ospite recupera palla, cerca con lanci lunghi di trovare la prima punta. Quasi allo scadere della prima frazione, una disattenzione difensiva porta Cannavò a tu per tu con l’estremo difensore ospite. L’attaccante non inquadra la porta per il rammarico del pubblico che stava già per esultare. Poi nella ripresa, quasi su invito del pubblico che intona: “ la curva te lo chiede, te lo canta, dovete fare gol” il Licata sblocca il match con la seguente azione. Il numero dieci licatese controlla la palla, la mette in area con il contagiri e Manfrè la deposita in rete da opportunista. Aveva attraversato tutta l’area, senza l’intervento della difesa calabra. Proprio un bel servizio del solito Convitto che apparso più in condizione, lo ha messo nelle condizioni di trovare la rete del vantaggio, decisiva. I calabresi non ci stanno e cercano di reagire attaccando a pieno organico, guadagnando un corner uno dopo l’altro che mette un po’ in allerta la retroguardia licatese. Riesce a riproporsi a tratti l’undici di mister Campanella che per ben due volte casca nella trappola del fuorigioco. Infatti due gol vengono segnalati dalla bandierina dell’assistente. Un po’ sbilanciato il Licata subisce per vie centrali gli affondi della Palmese che chiude in attacco un sfida ordinata e senza troppe infrazioni.

Salvatore Cucinotta