Gli operatori ecologici del cantiere di Licata si fermano. Dopo l’assemblea di questa mattina, è stata assunta questa decisione. “Ci assumiamo le nostre responsabilità per questa decisione” fanno sapere i netturbini licatesi. Una lettera con richiesta di incontro urgente è stata recapitata alla Presidenze del Consiglio comunale. Gli operatori ecologici chiedono infatti che il loro caso sia discusso in primis in una conferenza dei capigruppo e successivamente in Consiglio comunale.

Il deputato regionale Pullara ha già portato la questione all’attenzione dell’assessore regionale ai Rifiuti Pierobon.