Homepage Calcio Nello spettacolo del Barbera, il Palermo doma il Licata

Nello spettacolo del Barbera, il Palermo doma il Licata

606

Un’altra sconfitta per mano del Palermo che al Barbera ribalta il match che termina con il risultato di 2 – 1. Pertanto il Licata che non ha sfigurato contro la capolista, si allontana un po’ dalla zona alta della classifica. Dopo appena pochi minuti crea un’occasione il Palermo che sfiora la traversa con Ricciardo. Sempre i padroni di casa spingono alla ricerca del vantaggio con Santana che con la sua esperienza tenta di trovare la via della rete. Per il Licata inizialmente è difficile effettuare fraseggi, considerata la pressione palermitana. Nonostante le manovre veloci dei rosanero che si rendono pericolosi con lanci lunghi per vie centrali, i gialloblu tengono discretamente il campo e sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Adeyemo, trovano la rete di apertura siglata di testa da Maltese al minuto 23’. Ma quella palermitana è una squadra con doti tecniche e dopo cinque minuti riequilibra il punteggio con Felici. Poco dopo si porta in vantaggio con un pallonetto di Santana. I licatesi tentano di trovare spazi nell’area del Palermo e sfiora il pari con Convitto che manca la porta di un metro. È un Palermo che vuole allungare e quando mancano pochi minuti alla fine della prima frazione cercano la via della rete, ma Assenzio salva sulla linea con Ingrassia battuto. Nella ripresa i toni si alzano e il Licata con palle inattive cerca di portarsi in avanti. Mentre i rosanero manovrano in maniera ordinata, cercando di sviluppare gioco, non forzando però i ritmi. Con il risultato sotto chiave i palermitani controllano la partita, quasi ad accontentarsi. Al minuto 16’, contropiede del Licata che quattro con due, sbaglia clamorosamente con Daniello che effettua un tiro masticato. Ma i gialloblu non stanno demeritando, mantenendo una certa pressione con una certa costanza. Nel proseguo il Palermo avanza e si fa pericoloso con Ricciardo, ma Ingrassia è decisivo. I gialloblu negli ultimi minuti sono in pianta stabile nella metà campo avversaria, invece il Palermo sembra essere in debito d’ossigeno. Mancano 5 minuti al novantesimo e l’undici licatese avanza con più intensità per ottenere il pari. È un Licata che nel secondo tempo ha creato più occasioni mettendo sotto pressione i rosanero. Una gara che è stata in bilico fino alla fine.

Salvatore Cucinotta