Gli agenti del commissariato di Licata, guidato dal dirigente Sonia Zicari, hanno arrestato un bracciante agricolo 50enne originario di Licata – B.R. – per detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente di tipo marijuana, aggravato dall’ingente quantitativo. I poliziotti hanno rinvenuto in C.da Conca agro di Licata 2 tunnel: nel primo tunnel 344 piante adulte, in piena fioritura, della specie botanica Cannabis, di altezza varia tra m.1,1 e m.1,60 e nel secondo tunnel, erano presenti 17 piante adulte, in piena fioritura, dalle quali erano state recise e messe ad essiccare, parte delle infiorescenze quantificate in nr. di 65. Nel totale le piante di marijuana e le infiorescenze a seguito di pesatura risultavano avere peso complessivo di kg. 189.

La perquisizione veniva poi estesa all’interno di una stalla e di alcuni locali in disuso, ciò consentiva di rinvenire infiorescenze di cannabis in fase di essiccazione e, distese per terra, su un lenzuolo, altre infiorescenze già essiccate e pronte ad essere commercializzate per un peso di 5 kg. Il totale della sostanza stupefacente rinvenuta e sequestrata ha peso complessivo di Kg. 194. L’uomo si trova adesso agli arresti domiciliari. L’inchiesta è coordinata dal pm Paola Vetro