Un agricoltore di Campobello di Licata è finito in manette dopo un blitz degli agenti del commissariato di Polizia coordinati dal dirigente Sonia Zicari. All’uomo è stata contestata l’accusa di coltivazione di marijuana. In un terreno ricadente su territorio di Campobello di Licata sono state rinvenute 1600 piantine di Cannabis. La droga è stata sequestrata e l’agricoltore campobellese è stato posto agli arresti doiciliari.