Homepage Comune Informa Coronavirus, Galanti: “Nessun caso a Licata, cimiteri chiusi”

Coronavirus, Galanti: “Nessun caso a Licata, cimiteri chiusi”

1784

Nelle primissime ore del mattino di oggi il sindaco di Licata, Pino Galanti, ha fatto una serie di verifiche dalle quali è risultato che in città non si è ancora registrato alcun caso di contagio da Coronavirus.

“E’ un fatto – commenta il sindaco – estremamente positivo, vuol dire che tutti stiamo facendo il possibile e finora siamo stati fortunati. Rimanere in casa è l’unico antidoto al momento conosciuto contro il virus. Rivolgo ancora una volta l’appello ai miei concittadini: Rimanete a casa!”.

Nel corso della notte alcune persone si sono presentate in ospedale, temendo di avere i sintomi del Coronavirus, ma i medici, fatte le verifiche del caso, le hanno rassicurate e le hanno invitate a tornare subito a casa ed a non uscire.

“Ieri sera – ha aggiunto Pino Galanti – dalle 19 all’1, abbiamo provveduto a sanificare l’intero territorio cittadino, utilizzando l’igienizzante che è stato donato al Comune. Non c’è un’area del nostro centro urbano che non è stato raggiunto dagli operai del Comune e dalla Protezione Civile. Riprenderemo lunedì”.

Infine la questione cimiteri. Il presidente Musumeci ha ordinato lo stop alle visite ai defunti, autorizzate solo le tumulazioni.

“Recependo – conclude il sindaco di Licata – l’ordinanza contingibile ed urgente, n. 5 del 13.3.2020 del Presidente della Regione Siciliana, abbiamo affisso dei cartelli ai cancelli dei cimiteri, informando tutti che l’accesso è vietato al pubblico. Accesso consentito solo al personale addetto ed alle imprese di pompe funebri”.