Homepage Calcio Cannavò torna implacabile, il Licata zittisce i gufi

Cannavò torna implacabile, il Licata zittisce i gufi

579

Risale la china il Licata che ottiene tre punti importanti al Liotta. I gialloblu offrono una buona prestazione e battono il Troina 1 – 0. Regna un certo equilibrio iniziale con le due squadre che non si risparmiano. Fino a quando il Licata non decide di agire con più incisività, prendendo due pali, prima con Convitto da un’azione bene impostata, poi con Cannavò di testa. Al rientro dagli spogliatoi il Licata sempre più propositivo del Troina. In effetti domina per quasi tutto il secondo tempo. Tentano i licatesi di andare in vantaggio ma l’estremo difensore ospite si fa trovare pronto, effettuando due parate prodigiose in successione. La formazione ennese sotto assedio, riesce poco a manovrare e il Licata ne approfitta con Convitto che lesto sfrutta una disattenzione della retroguardia ospite, ruba palla e serve con il contagiri Cannavò che al minuto 76’ non ci pensa due volte ad insaccare. Rete che risulta fondamentale e meritata considerato l’approccio alla gara dell’undici licatese. Non ci sono chiare ancora le motivazioni che hanno portato il direttore di gara ad espellere sul finire del match il tecnico Campanella. Probabilmente per proteste su segnalazione del guardalinee. La sorpresa di queste undicesima giornata è che il Palermo al Barbera cede al Savoia, ottenendo quindi la prima sconfitta stagionale.

Salvatore Cucinotta