Licata Manifesto San Martino nov 13 (448x640) (448x640)Dopo il trionfo della prima edizioni della manifestazione “Licata tra Vele e Sapori” , l’amministrazione comunale e la città che produce ancora in campo per valorizzare il centro storico con una manifestazione che ha preso il via oggi  e che avrà il clou domenica 10 e lunedì 11 novembre. E’ la Festa di San Martino, voluta dal Sindaco, Angelo Balsamo, e dall’assessore allo sport, turismo e spettacolo, Massimo Licata D’Andrea che hanno nuovamente messo insieme artigiani, macellai, giocolieri , scout, musicisti e personalità del mondo dell’enogastronomia, della comunicazione e della società civile.

“Lavoriamo ,come è nostro dovere – spiega il primo cittadino Angelo Balsamo- tante ore al giorno per affrontare le emergenze ma siamo consapevoli della grande forma produttiva e della grande creatività dei nostri concittadini che ci stanno aiutando a fare delle cose di prestigio che da una parte fanno rivivere il centro storico e dall’altra fanno conoscere i nostri prodotti non soltanto in Sicilia riscoprendo le antiche tradizioni della nostra terra”. Il sindaco e l’assessore Licata D’Andrea dal giorno dopo il successo di “Licata tra Vele e Sapori” hanno mantenuto i contatti costantemente con pasticceri, macellai che coordinati dal grande Chef Pino Cuttaia riproporranno una due giorni in cui la gastronomia e la pasticceria sarà messa al servizio del turismo.

“Il nostro territorio è ricco – sottolinea l’Assessore Massimo Licata D’Andrea – di storia ma anche di storie di uomini e donne che l’hanno saputo rendere speciale nel tempo. E il centro storico è stato il punto d’incontro di tutte queste persone capaci di farci rivivere il nostro glorioso passato rendendo importante il nostro presente”.

Fitto di appuntamenti il programma con i maestri macellai cucinano carni e salsiccia ed altre specialità’ coordinati dallo chef Pino cuttaia.  I pasticceri che propongono il Torrone siciliano, caramelle e crepes, i panifici che sfornano muffuletti ed altro pane nostrano. E poi si potranno assaggiare le caldarroste e degustare i vini con la collaborazioni  delle cantine vinicole di Licata. Ed ancora esibizione di  Gruppi folcloristici in Via Sant’Andrea  e Unplagged- la musica da vivere in strada con artisti locali che si esibiscono in concerto lungo i corsi e le vie della Marina. La piazza Sant’Angelo invece diventerà la piazza dei bambini con una ludotece, giostrine, giochi di prestigio, mascotte di personaggi di cartoni animati ed il recupero degli antichi giochi dei più piccoli : u strummulu, ammucciareddu e i bracchi . Impegnato nella manifestazione anche il gruppo Agesci Licata 1 che proietterà foto e garantirà l’animazione per ragazzi e bambini con giochi, canti, balli. In entrambe le giornate banchetti di pregiata manifattura artigiana in corso Vittorio Emanuele.

Non mancheranno i fuochi  d’Artificio  e una torta gigante offerta a tutti i presenti .

E lunedì 11 a chiudere le celebrazioni di San Martino sarà il gruppo “I pupi di surfuro” in concerto  che si esibiranno in concerto in Piazza Progresso .

Molto atteso è il gruppo  “I pupi di surfuro” pupi-di-surfaro-2 nato nel 2006 con l’idea di dare vita ad uno spettacolo di natura popolare nel quale vengono a mescolarsi diversi tipi di arte: musica, teatro e poesia.

“Siamo certi – concludono il sindaco Balsamo e l’assessore Licata D’Andrea- che come è accaduto in occasione delle precedente manifestazione arriveranno tantissime persone a Licata ma siamo altrettanto convinti che la città darà un eccezionale contributo alla riuscita della manifestazione”.