Homepage Giovani e scuola Racconta il Venerdì Santo, vincono gli studenti Ruvio, Cosentino e Montana del...

Racconta il Venerdì Santo, vincono gli studenti Ruvio, Cosentino e Montana del “F. Giorgio”

323

Flavia Ruvio, Federica Cosentino e Luca Montana con un video si sono aggiudicati il I° Premio del IV° Concorso “RACCONTA IL VENERDI’ SANTO A LICATA” organizzato dalla Confraternita “San Girolamo della Misericordia” di Licata. Lo hanno ritirato nel corso di una toccante cerimonia che si è svolta nella Chiesetta di San Girolamo nel quartiere Marina. Ad aprire i lavori il Governatore della Confraternita, dottor Angelo Gambino che si è complimentato con i partecipanti e i docenti per l’eccellente lavoro svolto.Il Vice Governatore, professor Angelo Maria Licata, e il Delegato alla Cultura e Comunicazione, professor Francesco Pira, intervenendo hanno dimostrato come i 250 alunni coinvolti con 14 docenti e la qualità dei lavori spingano la Confraternita a lavorare anno dopo anno a questo progetto. Presenti i tre Dirigenti Scolastici delle scuole medie della città: il professor Maurilio Lombardo (Istituto Marconi e Quasimodo), il professor Maurizio Buccoleri (Istituto Leopardi) e il professor Francesco Catalano (Istituto Giorgio). Prima della premiazione è stato ricordato il professor Michele Di Franco. Alla moglie professoressa Ottavia Timineri e alla figlia Maria Rita Di Franco sono stati consegnati un quadro raffigurante il Cristo ed una pergamena come Premio alla memoria per il suo sostegno alla prima edizione del concorso. “Figura di spicco della cultura cittadina ha attribuito ampio significato all’iniziativa nel segno della fede e della tradizione”.

La Giuria, composta dal Governatore, Angelo Gambino, dal Vice Governatore, Angelo Maria Licata, dal Segretario, geometra Adriano Ruvio, dal Consigliere di Amministrazione, dottor Giuseppe Pintacorona, dal Delegato alla Comunicazione, Francesco Pira e dal professore Angelo Bonfiglio ha avuto difficoltà vista l’alta qualità dei lavori. Sono stati consegnati ai vincitori buoni per libri o materiali didattici nella misura di 250 € al primo classificanto: 150 € ai secondi e 4 da 50 euro ai terzi.

Il foltissimo pubblico presente ha potuto apprezzare il video realizzato dai vincitori Flavia Ruvio, Federica Cosentino e Luca Montana. “Utilizzando la tecnica dello storytelling – è scritto nella motivazione- il video è un condensato di emozioni e permette di raccontare i riti del Venerdì Santo in modo fresco, originale e con grande comunicatività. Rispecchia i codici, i tempi e i linguaggi degli adolescenti senza mai trascurare la storia e il significato di una tradizione secolare. Abilissimi i protagonisti nel gioco di ruolo e intensi i testi della sceneggiatura”. Gli studenti della Scuola De Pasquali dell’Istituto Giorgio sono stati seguiti dalla professoressa Vincenza Amato che insieme al Dirigente Francesco Catalano ha espresso la sua soddisfazione.

Secondo Premio ex aequo a Leonardo Sanfilippo dell’Istituto Leopardi e a Salvatore Malfitano, Emanuela Bianchi e Melissa Lombardo. Il primo con genialità ha realizzato un cortometraggio a fumetti con nuvolette in vernacolo licatese utilizzando l’applicazione Pixton e dando la possibilità di vedere attraverso un codice QR il video su Youtube. Gli altri tre invece hanno realizzato un lavoro accurato con la tecnica del mosaico abbinato ad un testo lirico.

Il terzo Premio Ex Aequo ad Antonino Martorana dell’Istituto Giorgio a Desire Carella, Angelo Martino Buscemi e Angelo Caci e Miriam Grillo dell’Istituto Quasimodo e Loredana Russo dell’Istituto Marconi. Anche questi lavori molto apprezzati. In particolari uno dei due video premiati ha visto la partecipazione ed il coinvolgimento di un ragazzo diversamente abile dell’Istituto Quasimodo. Un pool di docenti referenti le professoresse Annamaria Vecchio, Veronica Guarneri e Paola Mulè hanno fatto un eccellente lavoro. Sono state anche assegnate due menzioni speciali una all’Istituto Leopardi agli alunni S.Alesci, A. Mugnos e S. Vella e a M. Cipolla dell’Istituto Marconi.

Ai docenti e agli studenti partecipanti è stato consegnato un attestato. Appuntamento al V Concorso nel 2020.