Homepage Politica I consiglieri 5 Stelle: “Istituire posizioni organizzative atto illegittimo”

I consiglieri 5 Stelle: “Istituire posizioni organizzative atto illegittimo”

152

Soppressione dirigenti comunali e istituzione di 10 Posizioni organizzative, il Movimento 5 Stelle va ancora all’attacco della Giunta.

Mentre la Tari è incrementata di circa il 40%, i rifiuti vengono raccolti un giorno si ed un giorno no, la refezione scolastica deve ancora iniziare, il trasporto urbano sospeso, stipendi dei dipendenti pagati con decine di giorni di ritardo, bilancio di previsione 2018 ancora da approvare (siamo nel 2019), l’amministrazione comunale continua a produrre atti verosimilmente illegittimi nel totale silenzio di consiglieri comunali e forze politiche locali, per nominare “testardamente” nr. 10 posizioni organizzative (90.000 euro anno). Invitiamo il Segretario generale a revocare in autotutela la determina N 8 del 28/12/18.
Tale atto appare illegittimo, sia perché deriva da un atto a sua volta illegittimo, sia poiché non poteva essere emesso dal Segretario Generale relativamente alle PO previste nei dipartimenti dei quali non è Dirigente, sia perché è totalmente privo di copertura finanziaria.
Sarebbe auspicabile che i sindacati venissero coinvolti in tali processi decisionali, certi che non permetterebbero di fare ciò che è stato fatto fin ora.

Melania D’Orsi, Vincenzo Carità, Jenna Ortega – Gruppo consiliare 5 Stelle