Homepage Cronaca Villa Elena, avviata messa in sicurezza di alberi e palme

Villa Elena, avviata messa in sicurezza di alberi e palme

298

Lavori di messa in sicurezza del patrimonio arboreo in corso alla villa comunale Regina Elena. Alla base dell’intervento disposto dall’assessorato al Verde Pubblico la caduta di uno degli alberi piantati all’esterno della piazzetta centrale del più grande parco cittadino. A causare il cedimento le folate di vento che nei giorni riservati alla Commemorazione dei Defunti hanno spazzato la città. Il pesante fusto nella sua caduta non ha causato danni ma ha (ragionevolmente) acceso un campanello d’allarme non più sottovalutabile dagli uffici comunali. “Abbiamo deciso di sospendere ogni altra iniziativa di potatura degli alberi in corso – ci spiega l’assessore con delega al Verde Pubblico Giuseppe Ripellino – e abbiamo concentrato la nostra attenzione sulla villa comunale Regina Elena. C’è una questione di sicurezza visto che lo spazio verde è frequentato da giovani e bambini delle scuole”. Lo stesso assessore Ripellino ci ha spiegato la natura dell’intervento che verrà operato all’interno della villa dagli operatori comunali. “Si tratta di alberi su cui non veniva fatta pulizia e manutenzione da oltre dieci anni. Per evitare danni irreparabili abbiamo disposto una messa in sicurezza di tutti gli alberi presenti all’interno della villa e per questo abbiamo destinato a questo le squadre prima impegnate nella potatura degli alberi in giro per la città”. Da sempre, il vento è considerato un pericolo per la villa comunale Regina Elena. Tutt’oggi c’è in vigore un’ordinanza (emessa diversi ani fa) che vieta l’ingresso al parco nelle giornate particolarmente ventose. Il motivo dell’emissione di quel provvedimento è stato plasticamente spiegato dal cedimento dell’albero che fortunatamente non ha creato conseguenze irreparabili. Adesso si sta correndo ai ripari tentando di mettere in sicurezza il patrimonio arboreo presente alla villa Elena.