Homepage Cronaca “Al buio da un anno e mezzo”, protestano i residenti di via...

“Al buio da un anno e mezzo”, protestano i residenti di via Sottotenente Cellura

456

Monta la protesta dei residenti in via Sottonente Cellura, la strada alle spalle del Municipio rimasta in gran parte al buio. Nulla di particolarmente grave se la riduzione della pubblica illuminazione non perdurasse ormai da oltre un anno e mezzo. Sbottano quanti abitano in questa centralissima via le cui richieste di intervento sono finora rimaste del tutto inascoltate. “Questa è via Sotto Tenente Cellura strada che si trova alle spalle del Palazzo di città, da un anno e mezzo o forse anche più, metà strada è illuminata e l’altra metà no – ci racconta un residente – è stata fatta regolare comunicazione agli organi competenti comunali i quali all’epoca ci dissero che non avrebbero provveduto immediatamente per mancanza di materiale, penso quindi lampioni e lampade, da premettere che i lampioni sono presenti mancano solo i portalampada con relative lampadine. Ora io mi chiedo, possibile che in tutto questo lasso di tempo il Comune o chi per lui non abbia provveduto all’acquisto del materiale necessario per questi interventi? Del resto i lampioni non sono solo in via Cellura, possibile che dal Comune dove la strada è ben visibile nessuno si sia accorto della situazione?”. Ed in effetti, via Sottotenente Cellura è prospiciente a Palazzo Basile. Affacciandosi da una delle stanze del Municipio che danno sul retro, la visuale è proprio su questa piccola arteria che oltretutto funge da collegamento con via Marotta e i popolosi quartieri di San Paolo e san Calogero. Un anno e mezzo per la sostituzione di una mezza dozzina di lampadine dai corpi illuminanti ci sembra davvero un’esagerazione inaccettabile.