CONDIVIDI

E’ stata revocata la disposizione sindacale che prevedeva l’integrazione di otto unità lavorative per la squadra unica di manutenzione. Molti degli otto dipendenti “precettati” hanno rappresentato la “mancata idoneità alle previste mansioni da svolgere”. Da lì, la revoca del provvedimento emesso lo scorso 28 Giugno. La decisione – tra i corridoi di Palazzo di Città – aveva suscitato fin da subito più di una perplessità. Gli otto dipendenti comunali individuati per integrare numericamente la squadra unica di manutenzione da tempo non hanno l’idoneità necessaria per espletare un determinato tipo di mansioni.

loading...
CONDIVIDI