Homepage Politica Spostamenti di personale, il Movimento 5 Stelle: “Il Comune come una giostra”

Spostamenti di personale, il Movimento 5 Stelle: “Il Comune come una giostra”

626

Trasferimenti di personale, il Movimento 5 Stelle prende posizione con una nota a firma dei consiglieri Carità e D’Orsi.

Dopo la nomina di una ventina di collaboratori politici, nomine arbitrarie e non previste dalla norma, in Comune è iniziato il Walzer dei dipendenti comunali.
Nulla da eccepire, se alla base si intravedessero ragioni finalizzate al miglioramento degli uffici e dei servizi, purtroppo temiamo che dietro i trasferimenti di personale ci sia un vero e proprio regolamento di conti con conseguente “uso personale” della macchina amministrativa.
L’ultimo ed emblematico caso che segnaliamo è quello del dipendente comunale Lauria Roberto, reo di non essere pullariano e di NON essere “allineato politicamente” all’amministrazione Galanti/Pullara/Pira.
Ci preoccupano e non poco le disposizioni di servizio firmate dal Segretario generale, che è nominato dal Sindaco, ma che dovrebbe essere figura di garanzia per l’ente Comune. Ci sgomenta l’inerzia dell’assessore al personale (a cui chiediamo spiegazioni per iscritto) Antonello Pira.
Brevemente riportiamo quanto accaduto. Il dipendente Lauria Roberto fino al maggio 2019 prestava servizio presso l’ugsit. Con una disposizione di servizio a firma del segretario generale il 21 maggio viene disposto il trasferimento di Lauria insieme ad altri 3 dipendenti presso il Dip. Servizi Sociali per inderogabili esigenze di servizio (non specificate). Dopo pochi giorni i tre dipendenti trasferiti insieme a Lauria, ritornano ai loro dipartimento di provenienza, tranne uno che va a sostituire Lauria all’ugsit. Ma che fine hanno fatto le esigenze dei Servizi Sociali? Non esistevano? Dei 4 dipendenti trasferiti per “inderogabili esigenze di servizio” nessuno rimane in servizio al Dip servizi sociali e lo stesso Lauria viene ri-trasferito all’ug-sit in affiancamento per 15 gg al nuovo dipendente per trasmettergli il proprio know-how. Ma non finisce qui…

Con nuova disposizione di servizio, il 03-07 il dipendente Lauria viene trasferito al verde pubblico per “garantire una migliore funzionalità del servizio” in attesa di una riorganizzazione del personale. Bisogna essere obbligatoriamente pullariani per non
vivere sulla propria pelle vicende così Pirandelliane?
Non vorremmo pensare ad un’amministrazione che esercita il “potere” utilizzando le funzioni del segretario generale, senza che il sindaco e l’assessore al personale si rendano conto dei gravi danni che arrecano alla persona, ma anche al buon andamento della P.A.
Eravamo quasi convinti del fallimento di questa amministrazione ma la pochezza di tali azioni non pone dubbi sul danno che tale compagine politica sta arrecando alla città ed ai suoi cittadini.

Vincenzo Carità, Melania D’Orsi – Movimento 5 Stelle