CONDIVIDI

image013Un commerciante di Agrigento, C.B. 52enne, occupa 441 metri quadrati di spiaggia in località “Maddalusa” di Agrigento, dove ha ben pensato di realizzare un chiosco per la vendita di alimenti e bevande e sistemare diciannove ombrelloni da spiaggia per la clientela. Il tutto viene però notato dai Carabinieri della Motovedetta di Porto Empedocle, durante un servizio perlustrativo di vigilanza della zona costiera della provincia che, rilevano alcune anomalie, segnalando in un primo tempo  il gestore alla competente Autorità Giudiziaria e, nel prosieguo degli accertamenti, individuate, con l’ausilio di personale della Capitaneria di Porto di Porto Empedocle e dell’Ufficio commerciale della Polizia Municipale di Agrigento, oltre alle iniziali infrazioni attinenti l’occupazione abusiva dell’area, anche quelle riguardanti l’esecuzione di interventi in assenza di permesso di costruire, opere effettuate in totale difformità e con variazioni essenziali; inoltre, l’esercizio e la somministrazione di cibi e bevande senza rispettare i requisiti igienico sanitari e di destinazione d’uso ed infine l’esercizio di attività di somministrazione di alimenti senza il possesso delle relative autorizzazioni sanitarie. Il sito e le opere ivi realizzate sono stati ovviamente  sottoposti a sequestro. Delle attività di verifica a tutela del territorio, dell’ambiente e della salute pubblica espletate e delle infrazioni di legge rilevate, i Carabinieri della Motovedetta hanno quindi informato gli organismi istituzionali competenti, per l’adozione dei previsti provvedimenti di legge.Occupazione

CONDIVIDI