CONDIVIDI

Dureranno una settimana i festeggiamenti patronali agostani in onore di Sant’Angelo martire carmelitano. Il Santuario diocesano ha reso noto infatti il programma. La manifestazione religiosa durerà dal 15 al 21 agosto. Si parte nel giorno di Ferragosto con la solennità dell’Assunta che quest’anno coincide con il 355° anniversario dell’inaugurazione del Santuario diocesano. Il giorno successivo verrà celebrata un’altra ricorrenza storica importante: il 392° anniversario della liberazione della città dalla peste. Il 17 agosto sarà la Giornata dei devoti, mentre venerdì 18 verrà celebrata la Giornata della Misericordia. Sabato 19 sarà invece la Giornata dei Migranti con una Santa messa a cui parteciperà un gruppo di migranti ospiti di strutture cittadine. Alle 20 i Vespri solenni che precederanno il trasferimento dell’urna reliquiaria sull’altare maggiore della Chiesa patronale. Il momento clou dei festeggiamenti è sicuramente quello di domenica 20 agosto quando – a partire dalle ore 20 – si terrà la processione dell’Urna con le sacre reliquie del Santo Patrono per le vie della città alla presenza del clero e delle autorità militari e civili cittadine. Celebrazioni che si concluderanno lunedì 21 con la Giornata del Ringraziamento. Alle 20 il Te Deum che precederà la riposizione dell’Urna del martire carmelitano. Questo il programma religioso di una manifestazione che – nella sua parte agostana – è dedicata ai licatesi emigrati al Nord Italia o all’Estero che hanno così la possibilità di rivivere i festeggiamenti in onore del Santo Patrono. La macchina organizzativa a livello comunale si è messa in moto. Il dipartimento Servizi sociali ha infatti avviato la procedura per l’aggiudicazione del servizio relativo al noleggio, installazione, manutenzione, smontaggio ed assicurazione di luminarie artistico – decorative dei corsi e nelle vie principali della città.

CONDIVIDI