CONDIVIDI

Ci sarebbe un arresto per l’agguato in cui ha perso la vita l’agricoltore licatese di 52 anni Giacinto Marzullo. Dopo una notte di interrogatori, gli agenti del commissariato di Polizia di Licata e quelli della Squadra Mobile di Agrigento hanno sottoposto a fermo un giovane di diciotto anni, ritenuto come il presunto responsabile dell’omicidio. Ad annunciarlo è l’edizione online di lasicilia.it che parla di motivi legati alla restituzione di un prestito. La Squadra Mobile ha inoltre sequestrato materiale balistico e un’automobile. A breve, crediamo già lunedì mattina, dovrebbero essere fornite le generalità del diciottenne. L’inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica di Agrigento è coordinata dal pubblico ministero Carlo Cinque.

CONDIVIDI