CONDIVIDI

Gli agenti del commissariato di Polizia hanno eseguito un arresto in flagranza di reato. In manette è finito un pastore licatese accusato di produzione, detenzione e spaccio di stupefacenti verosimilmente marijuana. L’arresto è avvenuto a seguito di attività info-investigativa di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti. Gli agenti si sono portati in uno dei terreni del pastore licatese, in territorio di Butera e lì sono state rinvenute 16 piante pronte per l’essiccazione. L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI