CONDIVIDI

Il vicesindaco Daniele Vecchio e i quattro assessori rimasti in carica dopo la mozione di sfiducia al sindaco Angelo Cambiano in attesa della nomina del commissario straordinario, hanno rassegnato le dimissioni. “La decisione è stata presa – spiega Daniele Vecchio – per consentire l’immediata nomina del commissario straordinario da parte del Governatore Rosario Crocetta. Un commissario che possa governare con pieni poteri la nostra città. Riteniamo questo atto un segno di responsabilità per la città per consentire al nuovo commissario straordinario di procedere con tutti quegli atti necessari alla piena amministrazione della città”.

CONDIVIDI