CONDIVIDI

Il 16 luglio ricorre una festa mariana molto importante nella Tradizione della Chiesa: la Madonna del Carmelo, una delle devozioni più antiche e più amate dalla cristianità, legata alla storia e ai valori spirituali dell’Ordine dei frati della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo (Carmelitani). La festa liturgica fu istituita per commemorare l’apparizione del 16 luglio 1251 a san Simone Stock, all’epoca priore generale dell’ordine carmelitano, durante la quale la Madonna gli consegnò uno scapolare (dal latino scapula, spalla) in tessuto, rivelandogli notevoli privilegi connessi al suo culto.

Per l’occasione è in corso presso il sagrato della chiesa Sant’Angelo ogni sera a partire dalle ore 19 si svolge la recita del Santo Rosario, la coroncina carmelitana e la celebrazione Eucaristica, presieduta da don Fabio Maiorana, intorno alle ore 20.

Variegato il programma per il giorno della festa.  Alle 11.30 si inizierà con la recita del Santo Rosario, cui seguirà la supplica dedicata alla Madonna. Intorno alle 19.30 si svolgerà la processione per le vie cittadine e al termine la Santa Messa solenne con la benedizione degli abitini in piazza Sant’Angelo. Per l’occasione sempre il 16 si potrà lucrare l’indulgenza plenaria.

Totò Lombardo

 

CONDIVIDI