CONDIVIDI

Asili nido comunali Sant’Angelo e San Giuseppe, è stata messa apposto la copertura assicurativa. Si tratta di un passaggio necessario per arrivare alla riapertura delle due strutture che dall’inizio del nuovo anno scolastico non hanno ancora ospitato alunni. La polizza copre tutti e sessanta i bambini che non appena i due nido verranno aperti frequenteranno i plessi. La situazione del Sant’Angelo di via Gela è decisamente migliore rispetto all’altro plesso con l’iter parecchio più avanti. E’ infatti molto probabile che il plesso venga aperto al massimo tra un paio di settimane. Da fonti interne al dipartimento Lavori Pubblici e Urbanistica abbiamo appreso infatti, dopo la contrazione della polizia assicurativa, si può dare il là al modello B21 per la scia sanitaria e per l’inizio dell’attività della cucina. Sarà necessario solo il collaudo dell’impianto per cucinare da parte dell’ufficiale sanitario e successivamente si potrà aprire (finalmente) il plesso. La certificazione antincendio da parte dei Vigili del Fuoco era già arrivata nelle scorse settimane. Qualora non dovessero sorgere altri problemi, il nido Sant’Angelo dovrebbe essere aperto entro la seconda decade di novembre. Tempi che si prospettano invece più lunghi per l’asilo San Giuseppe. L’arredamento è infatti arrivato da pochi giorni ed è ancora impacchettato. Stesso discorso per la cucina, ancora da montare. Arredamenti che necessiteranno un collaudo dopo il montaggio. Ragion per cui i tempi per il San Giuseppe non sembrano ancora essere maturi.

CONDIVIDI