CONDIVIDI

Emergenza rifiuti che non risparmia nemmeno le scuole. Cumuli enormi si sono ammonticchiati nei pressi dell’Istituto comprensivo Giacomo Leopardi di via Architetto Licata e all’esterno dell’Ipia Fermi. Il problema non è esploso in tutta la sua grandezza solo perché i plessi scolastici sono rimasti chiusi per le festività natalizie ma prestissimo si tornerà in classe e l’immondizia è ancora lì. A prendere posizione sono anche i dirigenti scolastici. Abbiamo sentito Maurizio Buccoleri. “Noi il problema principale ce l’abbiamo per la Leopardi – il suo commento – poiché i cassonetti sono posti vicini alle aule. Durante il periodo natalizio si è arrivati ad una situazione insostenibile e fortunatamente la scuola era chiusa. Il problema è che la spazzatura viene rimossa a momenti alterni e i cassonetti di fatto sono sempre pieni”. Buccoleri prova a proporre una situazione che ovviamente non risolverebbe il problema ma quantomeno eviterebbe il concentrarsi dei cumuli a pochi metri dal cancello d’ingresso a scuola. “La cosa migliore – prosegue il dirigente scolastico – sarebbe quella di allontanare i cassonetti di immondizia dalle vicinanze dei plessi scolastici. Avevo presentato tempo fa questa richiesta al Comune ma mi era stato risposto che è la sensibilità dei cittadini a dover risolvere il problema”.

CONDIVIDI